Eventi Digital

  • Isteria Social

    Da un'idea di Isabella Rosa Pivot Hate speech? Parliamone! L’avvento della rivoluzione digitale e la nascita delle piattaforme sociali (Facebook, twitter, instagram) hanno reso possibile un confronto diretto tra i personaggi politici e i cittadini: un’evoluzione che ha generato sia aspetti positivi che negativi. Tra cui il fenomeno dell'Hate Speech,  tradotto letteralmente Incitamento all'odio. Un particolare tipo di comunicazione che si serve di parole, espressioni o elementi non verbali aventi come fine ultimo quello di esprimere e diffondere odio ed intolleranza, nonché di incitare al pregiudizio e alla paura verso un soggetto o un gruppo di persone. Nel mese di giugno 2019, Vox Diritti – Osservatorio italiano sui diritti in collaborazione con l'Università Statale di Milano, l'Università di Bari, La Sapienza di Roma e il dipartimento di Sociologia della Cattolica di Milano hanno redatto una "mappa dell’odio": quest'ultima mette in luce e ci conferma come le Donne siano il bersaglio preferito dell’odio sui social. Questi "attacchi" tendono inoltre a rivolgersi, a differenza di quelli diretti al genere maschile, più alla vita privata che alle competenze o alle prese di posizione. Sia a livello nazionale che regionale sono stati numerosi i casi riportati dagli organi di stampa, che testimoniano eventi di…
    Leggi di più
  • All’ombra del Populismo

    La rassegna "Eventi Digital" è organizzata in collaborazione con All'ombra del Populismo "Fenomeno" Salvini, Potere digitale, Fake news: quanto i media influenzano le nostre decisioni? Venerdì 12 aprile //H 18.00 //Aosta //Hôtel Duca d'Aosta   Ne parliamo con... Nato a Livorno nel 1984, giornalista di Repubblica, con Feltrinelli ha pubblicato Anatomia di un populista. La vera storia di Matteo Salvini. Con Giacomo Russo Spena e per Alegre ha raccontato le sinistre di Podemos in Spagna e di Syriza in Grecia in “Podemos” e “Tsipras chi?”. Tra i suoi lavori – sempre per Alegre – anche la storia di Democrazia proletaria e uno dei primi saggi sul Movimento Cinque Stelle pubblicato nel 2012, prima del successo alle politiche dell’anno seguente. Dottore di ricerca in Filosofia e scienze della mente all’Università San Raffaele di Milano e allo IUSS di Pavia, è attualmente assegnista di ricerca in Sociologia della comunicazione e della cultura all’Università di Udine. È stato membro del Laboratorio di Ricerca per i Nuovi Media dell’Università di Udine e del Centro Studi di Etica e Politica dell’Università San Raffaele di Milano. Ad oggi, collabora con la Fondazione “Giannino Bassetti” di Milano. La sua ultima monografia è Psicodemocrazia. Quanto l’irrazionalità condiziona il discorso pubblico (prefazione…
    Leggi di più